CHI E'

 

IL VIAGGIO

 

REPORTAGES

 

COLLABORAZIONI

 

CONTATTI

 

 

 

 

OCEANIA

 

 

           

AUSTRALIA / Queensland

"In viaggio con Mathilda". L' outback australiano è la terra meno popolata del mondo. Il "Paese del nulla" che ogni viaggiatore non riesce più a dimenticare.

 

           

AUSTRALIA / Queensland

"L'Arca di Haggerstone". I miti dell'immenso reef australiano e quello di vivere in un isola sperduta nel tempo e nello spazio, s'incontrano qui ad Haggerstone. Ma c'è dell'altro…

 

           

AUSTRALIA / Queensland

"Orpheus, l'isola dell'armonia". Sono tante le isole della "Great Barrier" australiana. Per la maggior parte disabitate e inospitali. Alcune invece - le più note - già conquistate dal turismo commerciale. Orpheus Island è un mondo a se', ancora tutto da scoprire. Natura selvaggia, ambiente incontaminato, quiete assoluta. Ed un solo, piccolo resort dove lasciarsi alle spalle stress e problemi della vita quotidiana…

 

           

ISOLE COOK

“Le stelle dei Mari del Sud”. Quindici frammenti di vulcano e corallo che emergono, con le loro lagune colorate, dal blu dell’Oceano Pacifico, proprio al centro della Polinesia più intatta e meno turistica. L’isola principale è Rarotonga, collegata con il suo piccolo aeroporto internazionale al resto del mondo. E’ da qui che si parte alla scoperta dell’arcipelago.

 

           

ISOLE COOK / Aitutaki

“Il Triangolo magico”. Aitutaki è considerata la più bella isola delle Cook e dell’intero Sud-Pacifico. Anche la sua laguna è una delle più curiose ed interessanti. Ad un’ora di aereo da Rarotonga…

 

           

ISOLE COOK / Atiu

“Atiu: l’ultima isola dei Mari del Sud”. Sconosciuta e piena di cose da scoprire: spiagge di corallo, caverne, piantagioni. Ed il raro fenomeno della “makatea”: il rialzamento del reef, che ha prodotto una curiosa fascia di corallo, larga un chilometro, all’interno dell’isola.

 

           

ISOLE COOK / Rarotonga

"Rarotonga e le altre". E' la Polinesia d'antan: frammenti di corallo sperduti nei Mari del Sud, i costumi antichi della gente ed un turismo ancora agli albori.

 

           

NUOVA CALEDONIA

"La Francia ai Tropici". Numea è una piccola Parigi nei Mari del Sud. Ma basta uscire dalla Capitale per ritrovare natura selvaggia, foreste rigogliose, montagne a picco e spiagge sconfinate. E su tutto il centro Tjbaou, l'opera più poetica di Renzo Piano.

 

           

NUOVA CALEDONIA / Arcipelago delle loyautè

"Le isole della memoria". Quattro isole, al largo della Nuova Caledonia, alla quale appartengono, immerse nella più grande laguna del mondo (24.000 kmq.). Una natura esuberante ed incontaminata, ma soprattutto l'uomo, la civiltà Kanak (il 98% della intera popolazione). Uno straordinario melange di razze polinesiane e melanesiane ancora fortemente legate ai loro riti, alle loro abitudini - l'ospitalità in primo luogo - ed al loro ordinamento sociale (la "coutume") che affonda nelle antiche tradizioni tribali, tramandate oralmente dagli antenati. Sullo sfondo il Centro Culturale Tjibaou di Nouméa, l'opera più poetica di Renzo Piano, che contribuisce alla scoperta ed alla comprensione di questa civiltà.

 

           

NUOVA ZELANDA

“La casa nella foresta”. Un “bed & breakfast” nascosto dentro una foresta di 4 ettari ancora intatta ed una coppia di “hosts” un po’ artisti un po’ giramondo. Un luogo sorprendente e fuori dal mondo dove vivere una vacanza diversa o solo un week-end di evasione.

 

           

NUOVA ZELANDA

"Il Paese della lunga nuvola bianca". La chiamarono così i suoi primi esploratori. Perchè una cosa più di tutte colpì i Maori provenienti dalla Polinesia sud-orientale: quei grandi cieli perennemente striati di bianco ...

 

           

NUOVA ZELANDA / Great Barrier Island

“Great Barrier Island, l’isola delle vele”. A sole due ore di battello da Auckland un luogo ancora remoto e pieno di fascino.

La natura, il mare e ... le tante vele che trovano qui il loro rifugio ideale, come quei pochi visitatori che sono riusciti a scoprirla.

 

           

POLINESIA FRANCESE / Fakarava

“Fakarava, i pescatori di perle”. Un atollo delle Tuamotu, splendido e sconosciuto. Niente villaggi turistici, ristoranti e discoteche ma il rapporto più diretto con la natura ed il mare, il mondo misterioso della “perla nera” e la genuina ospitalità degli abitanti della Polinesia “d’antan”.

 

           

POLINESIA FRANCESE / Huahinè

“Huahinè, l’altra Polinesia”. Nelle Isole della Società, a poca distanza da Tahiti, Bora-Bora e Moorea, ormai consacrate al turismo commerciale, si scopre ancora quest’angolo sereno ed incontaminato dei Mari del Sud. Il suo Parco Archeologico, l’Orto botanico, i vecchi artigiani ed il fascino delle terre lontane.

 

           

SAMOA

“La frontiera del tempo”. Le Samoa indipendenti – definite per tradizione e cultura il “cuore della Polinesia” – sono l’ultimo lembo d’occidente prima della “international data line”, il confine che segna l’avvento del nuovo giorno.

E’ qui che ogni sera la terra celebra il rito dell’ultimo tramonto ed è proprio qui che ogni vecchio anno lascia il suo posto al nuovo.

 

 

 

(cliccare sulle immagini per ingrandirle)

 

CHI E'

IL VIAGGIO

REPORTAGES

COLLABORAZIONI

CONTATTI